informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

7 consigli per laurearsi in giurisprudenza lavorando

Commenti disabilitati su 7 consigli per laurearsi in giurisprudenza lavorando Studiare a Perugia

Davvero è possibile laurearsi in giurisprudenza lavorando?

Questa è una delle domande più comuni tra gli studenti (o aspiranti tali) che vorrebbero studiare giurisprudenza, ma temono che il lavoro possa allontanarli da questo desiderio.

Studiare e lavorare può essere molto difficoltoso per la maggior parte delle persone, ma sicuramente possibile se si sa ottimizzare i tempi, avere grande forza di volontà e sapersi organizzare al meglio.

Per qualsiasi motivo tu voglia lavorare e studiare, è un ottimo modo per essere indipendenti, o almeno, ci si avvicina molto.

Questa esperienza permette di crescere, di maturare, e di affinare molte soft skills, che una volta finita l’università, ti aiuteranno in ogni caso.

Tuttavia, la cosa importante è dare il massimo in entrambe le cose, poiché il tuo obiettivo è principalmente avere ottimi risultati con lo studio. Vediamo quindi i nostri 7 consigli su come puoi riuscire a fare entrambe le cose ed eccellere.

Consigli per laurearsi in giurisprudenza lavorando contemporaneamente

Vuoi dei consigli su come laurearsi in giurisprudenza lavorando allo stesso tempo?

Sei nel posto giusto: in questa guida ti illustriamo 7 consigli su come riuscire a fare entrambe le cose contemporaneamente e con successo.

#1 Sapersi organizzare in tutto ciò che si fa

Il nostro primo grande consiglio è avere una grande organizzazione in tutto. Non solo una pianificazione dello studio, ma un programma dettagliato della giornata.

Solo in questo modo potrai sfruttare al massimo il tempo che hai a disposizione.

Per poter conciliare studio e lavoro, devi seguire 5 regole fondamentali:

  1. utilizzare il metodo di studio universitario per un miglior apprendimento
  2. organizzare il tempo a disposizione, ideando un piano d’azione
  3. individuare e in seguito raggiungere degli obbiettivi realistici
  4. non procrastinare mai ciò che si deve fare, che sia studio o altri doveri
  5. ricordare di prendersi del tempo anche per se stessi

Saper organizzare il tempo che si ha a disposizione e concentrarsi su degli obiettivi realistici, ti permetterà di focalizzarti sul necessario ed evitare distrazioni. Non procrastinare i tuoi doveri e ricorda di prenderti del tempo libero, delle pause, per stare con amici e coltivare i tuoi hobby: ti motiverà ancora di più!

#2 Seguire le lezioni online

L’Università Unicusano è un’università telematica: ciò vuol dire che potrai seguire le lezioni comodamente online, in qualunque luogo e in qualunque momento. Questo è un vantaggio non indifferente per riuscire a studiare senza rinunciare al lavoro.

Ciò permette di ottimizzare i tempi ed essere più flessibili. Questa opzione è particolarmente indicata magari per chi già ha un lavoro con orari poco flessibili e che coinciderebbero con gli orari di lezione.

Nello specifico, il nostro corso di laurea in giurisprudenza dura 5 anni ed è perfetto per acquisire competenze specifiche nell’ambito del diritto e della cultura giuridica. La laurea Magistrale in Giurisprudenza consente l’accesso ai concorsi pubblici per magistrato e notaio, nonché all’esame di Stato per avvocato. Il Corso di Laurea prepara alle professioni forensi fornendo specifiche competenze nell’ambito delle discipline giuridiche afferenti ai diversi rami del diritto.

#3 Avere una forte dedizione, costanza e forza di volontà

Per riuscire a laurearti in giurisprudenza lavorando, hai bisogno di tre elementi, ossia tre attitudini che dipenderanno solamente da te:

  1. forte dedizione in ciò che stai facendo
  2. costanza nel perseguire i tuoi obiettivi
  3. forza di volontà, per aiutarti ad andare avanti anche quando è più difficile

Solo con la combinazione di questi elementi sarai a buon punto, poiché ti permetteranno di continuare e spronarti a dare di più, e non mollare alle prime difficoltà.

#4 Abbandonare ogni distrazione per ottimizzare le proprie performance e guadagnare più tempo

Viviamo in un’era in cui siamo costantemente stimolati. I nostri cellulari, il computer, tendono a sviare la nostra concentrazione. Ecco perché è un bene eliminare qualsiasi fonte di distrazione.

Il nostro consiglio è disattivare le notifiche dal PC e impostare la modalità aereo dal cellulare.

In più, è risaputo che un ambiente disordinato non facilita lo studio. Perciò tieni la scrivania pulita, libera dal superfluo e meno confusionaria possibile.

Studia in un ambiente ben illuminato, in modo da non sforzare la vista e non stancarti facilmente.

#5 Aumenta la tua produttività

Come fare per aumentare la produttività e quindi le proprie performance?

La celebre tecnica del pomodoro aiuta studenti e lavoratori da anni per mantenere la concentrazione. Potrai usare delle app, oppure cronometrarti con con il tuo smartphone.

La regola è suddividere il tempo in sessioni:

  • 15 minuti di di concentrazione
  • pausa di 5 minuti
  • ripetere per 4 volte
  • pausa lunga di 15 minuti

Fare pause è molto importante per riuscire a studiare meglio.

#6 Fare attenzione durante la lezione, prendere appunti e seguire il metodo di studio universitario

Prestare sempre molta attenzione durante le lezioni e prendere gli appunti permette di incamerare già i concetti, e faciliteranno in seguito quando sarà ora di studiare.

Noi consigliamo di seguire in modo attivo, adottando questo atteggiamento:

  • Prendi sempre appunti durante la lezione, segnando i concetti più importanti. Questo ti sarà utile quando ti ritroverai davanti ai libri di testo
  • Chiedi ai docenti tutto ciò che non ti è chiaro e che vorresti approfondire
  • Partecipa alle lezioni scambiandoti feedback anche con i tuoi colleghi di corso

#7 Scegliere un lavoro flessibile, se possibile

Se hai già un lavoro e ti stai iscrivendo ora all’università, salta questo punto.

Se invece devi ancora essere assunto e sei alla ricerca di un lavoro, continua a leggere.

Laurearsi in giurisprudenza e nel contempo lavorare è possibile, ma se si ha la possibilità di scegliere un lavoro con orari flessibili è molto meglio. Esistono molti lavori per universitari, specie nelle città sede di università, i datori di lavoro sono più propensi a essere più flessibili con gli orari.

Questo discorso ovviamente vale se già non hai un impiego.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali